Vai al contenuto

Innovazione per la filiera dell’edilizia

L’innovazione senza confini

EDINNOVA è la Rete per l’innovazione della filiera dell’edilizia promossa da Confindustria Bergamo e Ance Bergamo e supportata da RetImpresa (Agenzia di Confindustria per le aggregazioni e reti d’impresa), con l’obiettivo di favorire la ricerca di base e applicata e il trasferimento tecnologico.

Partner

Confindustria Bergamo è una libera Associazione di imprese che opera senza fine di lucro e svolge un ruolo di rappresentanza delle imprese industriali e del terziario di Bergamo e Provincia, per un totale di circa 1.200 imprese e 80.000 persone. L’Associazione promuove lo sviluppo economico garantendo la centralità dell’impresa, rappresentando le aziende associate e i loro valori davanti alle istituzioni, collaborando con tutti gli attori presenti sul territorio e fornendo servizi sempre più diversificati agli Associati.

AnceBergamo, con più di 700 imprese assistite e oltre 70 anni di storia, vissuti in un contesto territoriale e socioeconomico fra i più dinamici e propositivi del settore edilizio italiano, rappresenta per le imprese edili industriali un riferimento preciso, garantendo assistenza sotto il profilo consulenziale, sindacale, amministrativo, tecnico e formativo. E grazie al dialogo sempre aperto con gli organismi pubblico-amministrativi di ogni livello, rende i costruttori protagonisti delle decisioni istituzionali.

Retimpresa è l’Associazione di Confindustria per la promozione e la diffusione delle aggregazioni e reti d’impresa nel sistema produttivo italiano, ponendosi al servizio degli Associati quale sede di coordinamento, sviluppo e rappresentanza dei fenomeni aggregativi.

EDINNOVA si propone di creare una relazione stabile con università ed enti di ricerca, allo scopo di permettere alle società retiste di rimanere aggiornate sugli ultimi sviluppi e di dare la possibilità di riflettere, valutare ed eventualmente implementare le tecniche e le strategie ora a disposizione grazie al continuo sviluppo di strumenti tecnologici sempre più complessi ed avanzati.

Attualmente la rete vede il coinvolgimento delle seguenti imprese:

Gli Obiettivi

Il focus delle ricerche promosse dalla Rete è incentrato su tematiche legate alla sostenibilità, come ad esempio la progettazione integrata, la progettazione e costruzione finalizzata alla sostenibilità nell’intero ciclo di vita della costruzione, la gestione snella delle attività dell’Impresa edile. Ecco alcune delle tematiche di ricerca individuate:

Mondo delle costruzioni in logica di “life cycle design” e di “selected dismantling”

Advanced manufacturing per l’off-site: La micro-prefabbricazione e la prefabbricazione spinta

Gestione dello scarto e del rifiuto in cantiere in ottica di Economia Circolare

Recupero ed il riuso dei materiali: opportunità per nuovi mercati

Avvento delle nuove tecnologie e le loro applicazioni nei cantieri edili

Lean Management applicato all’Impresa delle costruzioni

I progetti

All’interno di EDINNOVA le imprese si impegnano a sviluppare attività di ricerca precompetitiva e di ricerca industriale ad alto contenuto tecnologico, così da accrescere la capacità innovativa.

Il focus delle ricerche è incentrato:

Tra le tematiche già individuate ci sono, per esempio, la micro-prefabbricazione e la prefabbricazione spinta, la gestione dello scarto e del rifiuto in cantiere nell’ottica dell’economia circolare, il recupero e il riuso dei materiali, le nuove tecnologie e le loro applicazioni nei cantieri edili.

I PROGETTI AFFRONTATI

LEAN CONSTRUCTION

Progetto di ricerca finalizzato ad ampliare la conoscenza della gestione agile in ambito edilizio, esplorandone le opportunità di applicazione nel contesto dell’edilizia.

Questo progetto si articola in quattro fasi di studio, partendo dallo studio della situazione attuale per arrivare ad una sistematizzazione di un modello (Lean Construction), che sarà punto di riferimento per lo sviluppo di tutti i progetti di applicazione futuri.

Il progetto, sviluppato con l’Università degli Studi di Bergamo, ha come oggetto il trasferimento del modello “Lean” al settore edilizio, con l’obiettivo di rendere i processi di progettazione, costruzione, gestione dei materiali e dei cantieri più rapidi, efficienti, flessibili e sostenibili.

IOT (Internet Of Things)

La digitalizzazione dei processi nel settore delle costruzioni sta imprimendo un forte impulso verso la trasformazione di pratiche e approcci in un’area ancora legata a metodologie tradizionali come quella edile, ma che nelle sue punte più avanzate sta già implementando tecnologie avanzate come BIM – Building Information Modeling e IoT – Internet of Things.

Il progetto, che ha visto il coinvolgimento del Consorzio Intellimech, è incentrato sulle tecnologie abilitanti in edilizia. Ad esempio, la creazione di una piattaforma IoT per il controllo dei flussi e l’analisi del comportamento dei fruitori che si muovono all’interno degli edifici.

I PROGETTI IN CORSO

LIFE CYCLE THINKING

L’obiettivo principale del progetto è quello di fornire alle aziende uno strumento operativo per la valutazione della sostenibilità dei propri prodotti, sistemi o servizi rivolti al settore delle costruzioni sulla base di criteri LCT oggettivi.

Conoscendo infatti il livello di sostenibilità delle proprie proposte commerciali, ogni azienda sarà in grado, da un lato, di valutare il proprio posizionamento all’interno del settore di mercato di competenza e, dall’altro, di orientare le proprie strategie interne di Ricerca&Sviluppo al fine di rendere le proposte sempre più sostenibili ed innovative, rendendosi portavoce e vettore dell’innovazione nella filiera edilizia.

CONSTRUCTION EXCELLENCE ACADEMY

Rappresenta la logica prosecuzione del progetto Lean Construction realizzato con l’Università degli Studi di Bergamo. L’obiettivo principale del progetto è quello di supportare e accompagnare le aziende nell’applicazione dei metodi e delle tecniche della Lean Construction direttamente nei cantieri.

In seguito alla fase di assessment, saranno proposti dei laboratori pratici in cantiere finalizzati a far maturare le competenze dell’approccio Lean Construction. I retisti parteciperanno ai laboratori discutendo delle diverse modalità di gestione, delle possibili aree critiche e dell’applicabilità di strumenti di miglioramento.

Il progetto terminerà con l’effettuazione di check up individuali e la definizione di un piano di azione personalizzato, con la valutazione preliminare delle possibili aree di impatto e dei benefici attesi.

Edinnova è una rete d’Impresa

La rete è uno strumento in grado di connettere diversi soggetti e le loro specifiche competenze per far nascere sinergie e occasioni di cooperazione.

I VANTAGGI DI AGGREGARSI

Incremento della capacità competitiva delle imprese partecipanti alla rete
Sviluppare nuove competenze o nuovi prodotti in forma collaborativa
Perseguire processi di specializzazione o di diversificazione
Condividere i rischi
Ridurre i costi di transazione
Creare incentivi all’apprendimento e alla diffusione delle informazioni
Razionalizzare attività comuni
Disporre di una maggiore varietà di risorse, competenze e informazioni
Ottenere maggiori impulsi all’innovazione di prodotto e di processo attraverso economie di esplorazione ed esternalità di innovazione
Migliorare il rating delle aziende in rete
Beneficiare di agevolazioni fiscali sugli utili derivanti dall’attività di rete

A chi si rivolge?

EDINNOVA si rivolge sia alle Pmi sia alle grandi imprese della filiera dell’edilizia interessate a sfruttare al meglio il valore dell’innovazione, accrescendo la loro competitività. Il carattere trasversale del comparto che abbraccia oltre all’attività costruttiva vera e propria, la fabbricazione dei prodotti per l’edilizia (legno, plastica, minerali e prodotti di estrazione da cave ecc), la progettazione, l’ingegneria civile, l’impiantistica, la domotica, l’elettronica, le attività immobiliari, la gestione degli scarti.

Comitato scientifico

Per raggiungere gli obiettivi prefissati dalla rete è stato formato un Comitato Scientifico che ha il compito di selezionare, a partire dalle proposte delle aziende consorziate, le attività di ricerca da svolgere di volta in volta.

È compito del comitato anche il monitoraggio dello svolgimento delle ricerche, al fine di garantire il pieno raggiungimento degli obiettivi preposti.

Composizione

Testimonianze

«In questi mesi abbiamo supportato il progetto Edinnova, al fianco di Confindustria Bergamo e ANCE Bergamo e delle imprese interessate, per costruire un modello di contratto di rete innovativo, flessibile e inclusivo, che consentirà di realizzare in forma congiunta progetti di innovazione trasversali, preservando identità e autonomia organizzativa di ciascuna impresa del network. Edinnova rappresenta un modello di rete di filiera per le attività di ricerca e sviluppo, ma anche un salto culturale importante da parte delle 5 imprese firmatarie del contratto, in favore dell’adozione di un modello economico collaborativo e inclusivo. Questa Rete potrà divenire una best practice per il sistema Confindustria e per questo, come RetImpresa, saremo lieti di sostenerla nel percorso di avviamento e di accompagnarla in progetti e iniziative di ampio respiro»

Vincenzo Marinese

Vicepresidente RetImpresa

Edinnova nasce in un territorio molto fertile, con diverse imprese all’avanguardia anche nella filiale edile, sia dal punto di vista tecnologico che di prodotto. La formula individuata il contratto di rete, è particolarmente snella e faciliterà l’ingresso di nuovi aderenti che è il nostro primo obiettivo. Nuovi retisti accomunati dalla consapevolezza che per poter competere è oggi più che mai necessario investire in innovazione. Parallelamente, i collegamenti attivati con Università e centri di ricerca ci consentiranno di essere fin da subito operativi su tematiche estremamente attuali e in grado di portare in poco tempo benefici concreti, accelerando il processo di innovazione del settore

Angelo Luigi Marchetti

Presidente Rete Edinnova e AD Marlegno

«Tutto ormai, dalla progettazione alla costruzione, fino al mantenimento e alla demolizione, ha come obiettivo la realizzazione di costruzioni innovative e altamente efficienti, grazie a nuove tecnologie e nuovi materiali in grado di dare vita a un’edilizia sostenibile ed evitare la dispersione delle risorse. La straordinaria richiesta di adeguamento tecnologico-impiantistico è una sfida impegnativa anche per le imprese edili, spesso di dimensione medio-piccola, chiamate a ripensare il proprio ruolo. Non mi riferisco solo alle imprese di costruzione, ma a tutta la filiera progettuale e produttiva del nostro settore. Edinnova, grazie al confronto, allo scambio di esperienze e di idee strategiche dei partner, rappresenta una prima risposta a queste esigenze»

Vanessa Pesenti

Presidente ANCE Bergamo

«Si tratta di un’iniziativa di grande rilevanza che, pur con una diversa formula, si inspira alla positiva esperienza di Intellimech, Consorzio per la meccatronica finalizzato alla ricerca precompetitiva, intervenendo in un settore strategico come quello dell’edilizia e delle infrastrutture. È un esempio molto significativo della voglia di futuro che c’è nel nostro territorio e della sua capacità di fare sistema. I nostri obiettivi sono ora quelli di favorire da subito la partecipazione di altre aziende e di rafforzare la rete di supporto»

Stefano Scaglia

Presidente Confindustria Bergamo

Contatti

Siamo a Bergamo, in via Stezzano 87, 24126, presso la sede di Confindustria Bergamo, all’interno del Kilometro Rosso Innovation District.

Per info:
Piergiuseppe Cassone
Area Innovazione Confindustria Bergamo
+39 342 8493088
p.cassone@confindustriabergamo.it